La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Minacce stradali
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Salve a tutti,
sono nuovo del forum.
Vorrei raccontarvi una vicenda e sapere da voi come vi comportereste. Non farò riferimento a nomi di persone/aziende o luoghi, cercherò di rimanere generico.

Una mattina, presso una rotonda, mi trovo incolonnato ad attendere il mio turno. Dietro di me si trova un furgone, già da diversi chilometri attaccato come la colla al mio didietro (pazienza...). Quando è il mio turno, dando la precedenza alle rispettive auto che provengono da sinistra, inizio ad attraversare. L'autista del furgone dietro di me non è contento della mia velocità di attraversamento e mi da' (cafonamente, passatemi il termine) un colpo di clacson.
Io sono una persona che non bada tanto a queste cosa, ma quella mattina gli ho risposto con un gesto, sicuramente poco carino ("ma vai a farti .... un giro").
Poco dopo (qualche metro) ci incolonniamo di nuovo e, sfortunatamente, ho dovuto un po' frenare repentinamente per via della macchina di fronte a me (che ha sua volta a frenato di colpo). Il furgone non stava mantenendo le distanze e quasi mi tampona... [si spiego questo dettaglio perché verrà utile di seguito].
Pochi metri dopo, parcheggio. In quel momento anche il furgone accosta e il suo autiste scende tutto trafilato per andare a salvare il suo "onore" leso dal gesto che aveva subito (poverino...): io, in modo gentile (gentile sul serio, non per ridere) gli spiego le ragioni del mio gesto. Lui risponde con minacce di lesioni gravi, e che era il mio giorno fortunato perché aveva fretta... aveva così tanta fretta che è stato lì diversi minuti a pronunciare discorsi su cosa mi avrebbe fatto, tanto che alla fine gli ho detto <<guarda che in ritardo ci arrivi davvero se ancora stiamo qui a discutere...>>. Gli ho anche chiesto scusa se si era offeso (tanto, cosa mi interessava, io non è che avevo bisogno di "vincere" la discussione).

Non mi era andata giù la minaccia, non è normale ricevere minacce (insulti in strada se ne beccano tanti, ma minacce, quelle no). Chiamo i carabinieri che mi consigliano di chiamare l'azienda (dell'autista) prima di fare eventualmente denuncia.
Così feci. Chiamai l'azienda che si dichiarò disponibile a trovare l'autista di quella tratta e chiedere spiegazioni.
Mezz'ora dopo, mi chiamò l'azienda dicendomi che aveva individuato l'autista e che gli aveva confermato il fatto che mi aveva minacciato. Peccato che il signor autista si è inventato una storia per giustificare il suo gesto, affermando che stavo al cellulare all'incrocio e che ho poi frenato di colpo per dispetto (e sul furgone aveva merce "delicata")... cosa assolutamente falsa (so anche che merce trasportava e non era di certo delicata, se vogliamo essere precisi)!!
Sul subito gli ho spiegato che si stavano arrampicando sui vetri... in risposta (sempre parlando con l'amministrazione, non ho potuto parlare direttamente io con l'autista) mi dissero che l'autista mi chiedeva comunque scusa (ma davvero...) e anche io ero pronto a chiedere scusa a lui (scusa di niente, ma va bhe). L'azienda avrebbe voluto farmi pagare addirittura i danni alla merce, se ce ne fossero stati... assurdo!!

Spero di non avervi annoiato.
Arrivo alle mie domande: secondo voi, dovrei comunque denunciare l'autista/azienda per minacce? L'azienda non mi pare aver avuto alcuna intenzione di prendere provvedimenti disciplinari o altro.
Sicuramente litigare non è mai bello, soprattutto in strada... ma tra il "vaffa" e la minaccia c'è differenza (mi avesse mandato a quel paese, niente ci sarebbe stato).
Cosa avreste fatto voi?
L'azienda ha il dovere di applicare provvedimenti in questi casi?

Grazie in anticipo,

Saluti