La Legge per Tutti Forum

Versione completa: TRANSAZIONE LITE DI LAVORO
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Mi trovo attualmente in una situazione in cui ho aperto un contenzioso con il mio ex datore di lavoro che non mi ha corrisposto l'ultima mensilità e tfr.
Tramite avvocato ho proceduto a un primo sollecito, seguito poi da decreto ingiuntivo.
Una settimana prima che il decreto diventasse esecutivo, la controparte ha presentato una proposta che io sono stata costretta ad accettare (in parte perché tratta in inganno dal mio avvocato) acconsentendo alla rateizzazione del credito ma chiedendo che le rate non fossero superiori a tre mesi. La controparte non ha fornito alcuna risposta scritta, ma solo una conferma telefonica al mio avvocato, il quale ha chiesto loro di mandare un'email, ma non ancora arrivata.
Il termine di 40 giorni fissato dal giudice per dare possibilità alla controparte di opporsi è scaduto ieri.
Nel caso in cui la prossima settimana non mi venisse notificata l'opposizione, e la conferma scritta della controparte arrivasse nei prossimi giorni e quindi dopo il quarantesimo giorno, posso fare qualcosa per rinegoziare i termini e rifiutare la proposta accettata (il mio avvocato mi aveva fatto credere che il credito che mi spettava era molto inferiore a quello reale)?