La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Revoca amministratore ed eventuali spese giudiziali
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.

Vittorio86

Buon giorno a tutti,
siamo un condominio di 4 famiglie stabilmente residenti.
La mia famiglia e quella della mia vicina di pianerottolo abbiamo da diversi anni problemi con l’attuale amministratore di condominio, tra cui cattiva gestione finanziaria, lavori eseguiti senza delibere assembleari o lavori pagati ma non completati, manomissione dell’impianto elettrico e idrico condominiale da parte di esterni non autorizzati, mancata rendicontazione etc.
Per questo abbiamo chiesto nelle diverse assemblee di non rinnovare il mandato all’amministratore, ma per pochissimo non raggiungiamo mai la maggioranza a causa delle due famiglie dissenzienti (di cui una sola vive nel condominio, l’altra ha solo un magazzino di grandi dimensioni al pian terreno).
Avendo raggiunto l’apice della sopportazione, abbiamo inviato all’amministratore una diffida ad adempiere tramire racccomandata con ricevuta di ritorno e pec per avere rendiconti, fatture, completamento lavori e infine informazioni di carattere urgente sulla gestione di una morosità idrica, con regolare scadenza della diffida di 15 giorni. La nostra richiesta è stata ignorata completamente e l’amministratore si rende irreperibile telefonicamente come di consueto.
Abbiamo quindi deciso di richiedere un’assemblea straordinaria per la sua rimozione. La questione è:
- Se l’assemblea non rimuove l’amministratore, o se peggio l’amministratore non la convoca, come possiamo procedere?
- Sappiamo che esiste la revoca giudiziale tramite appunto giudice, ma si può fare senza avvocato?
Siamo molto preoccupati perché per la revoca giudiziale ci sarà comunque un esborso in denaro, siano solo le spese vive per il ricorso senza avvocato che l’onorario eventuale di quest’ultimo, non è un buon periodo per la famiglia della vicina e dovrei sostenere io tutte le spese. E’ possibile effettuare una revoca e richiedere al giudice che le spese vive o anche l’onorario dell’avvocato siano a carico dell’amministratore, se revocato? Qualcuno ha avuto esperienze di revoca giudiziale?

Vi ringrazio anticipatamente per ogni aiuto possiate darci.