La Legge per Tutti Forum

Versione completa: libretto postale cointestato
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Mio padre può cointestare un libretto postale solo a mio fratello?
Certamente: ciascuno in vita può fare ciò che vuole.
L'eventuale lesione di legittima si può valutare solo dopo il decesso
Suo padre ha la piena facoltà di cointestare il proprio libretto postale e non ha alcun obbligo di comunicare tale scelta agli altri figli. In questo modo suo fratello è divenuto proprietario della metà delle somme contenute nel libretto postale e questo può rilevale ai fini della futura successione. Si tratta infatti di una donazione indiretta che, una volta aperta la successione, andrà a concorrere con la determinazione della quota spettante ad ogni figlio, la c.d. legittima.
Avv. Marinella Amodeo
Castellammare del Golfo
Non so se sono nella discussione giusta ma non riesco a trovare il modo di iniziarla una nuova... a parte questo siccome ciò che mi interessa fa parte di questo argomento chiedo qui... Scusate se ho sbagliato... il mio problema è che ho un libretto cointestato con mia nonna che è morta... non sono andata ancora alla posta a dire niente perché me lo hanno caldamente sconsigliato visto che l importo supera 24000 euro (sono i risparmi di una vita ha nonna ha messo da parte per anni) ora io sono l unica nipote visto che sono figlia unica e mia madre (la figlia) anch essa è figlia unica... mio nonno é morto anni fa... ora il mio problema è che non so come comportarmi perché mi hanno detto che in caso di morte mi bloccano il conto e non posso trasferirli in un mio conto nonostante avevamo aperto questo libretto proprio per evitare grattacapi se nonna moriva... invece ora non so che documenti devo portare, se potrò utilizzare ancora il conto è soprattutto quanto mi costa questo scherzo... e comincio a pensare che i sacrifici di mia nonna siano vani... perciò a chi può aiutarmi sarebbe davvero gradito. Distinti saluti
grazie