La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Malattia lunga dei precari. Neanche l'INPS sa rispondere.
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Buona sera a tutti.

Vorrei esporre il mio caso nella speranza che qualcuno abbia avuto una simile esperienza ad un quesito che neanche i centralinisti Inps riescono a risolvere: per quanto tempo a un lavoratore a tempo determinato, che ha lavorato in azienda solo un mese, viene riconosciuta l'indennità di malattia pagata dall'INPS?

Faccio una premessa. Il sito INPS afferma che per i lavoratori a tempo determinato
"l’indennità di malattia spetta, per tutti i giorni coperti da idonea certificazione, per un numero massimo di giorni pari a quelli lavorati nei 12 mesi immediatamente precedenti l'inizio della malattia da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 180 giorni nell’anno solare. Il datore di lavoro non può corrispondere l’indennità per un numero di giornate superiore a quelle effettuate dal lavoratore alle proprie dipendenze; le restanti giornate sono indennizzate direttamente dall’Inps."

Ma cosa succede se il lavoratore ha lavorato solo 30 giorni e neanche un giorno nei dodici mesi precedenti? Lo stipendio fino alla scadenza del contratto chi lo pagherà?


Io percepivo la disoccupazione e ho iniziato a lavorare presso un'azienda di trasporti edili in difficoltà. Infatti ho il contratto tramite una cooperativa.
I problemi sono iniziati dopo un mese. Non mi hanno mai mostrato una busta paga, per due settimane di lavoro mi hanno pagato 450 euro, lo stipendio arriva sempre in ritardo, attualmente sto aspettando uno stipendio di 1100 euro per un mese con trasferte sul territorio nazionale.
Questa situazione mi ha causato uno stress talmente forte da farmi venire forti stati d'ansia e depressivi diagnosticati precedentemente ma sopiti sino ad oggi.

Adesso il datore della cooperativa minaccia di pagarmi fin quando l'INPS mi paga. Ma siccome ho lavorato 45 giorni cosa succederà dopo? Mi pagheranno? Mi licenzieranno (non che importi ovviamente)? Resterà il contratto in essere senza avere la possibilità di percepire lo stipendio?

Ringrazio in anticipo chiunque vorrà contribuire alla discussione.