La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Acquisti via internet con ritiro in negozio
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Ho fatto diversi acquisti via internet con ritiro in negozio.
L'aspetto più interessante degli acquisti via internet è legato al "diritto di recesso" in caso di acquisto rivelatosi errato.

L'ultimo è stato un piccolo televisore al top nella dimensione nulla nella pubblicità lasciava intendere che per utilizzare le funzioni più interessanti era necessario accettare un contratto con una terza parte.
Non ho attivato la funzione, ho re impacchettato il televisore ed avviato la procedura di reso.

Non viene accettata adducendo questa regola interna:
"1.4 Contratto di vendita con prenotazione dei prodotti attraverso il Sito e con ritiro e acquisto presso il Punto vendita - normativa applicabile
In aggiunta e/o in alternativa al contratto di vendita concluso on line come previsto al precedente paragrafo 1.3, il Cliente può prenotare sul Sito il/i prodotto/i e/o i servizi che desidera poi acquistare e scegliere di ritirarlo/i e acquistarlo/i (ovvero pagarlo/i) personalmente e direttamente presso un Punto Vendita di ...... o di un Affiliato.
La prenotazione effettuata attraverso il Sito non configura una vendita online (paragrafo 1.3), bensì un servizio offerto gratuitamente da ...... per consentire al Cliente di trovare il prodotto o il servizio desiderato quando si rechi presso il Punto Vendita per il suo ritiro. Invero, il suddetto contratto di vendita non è un contratto a distanza, ma si perfeziona al momento del pagamento del prodotto presso il Punto Vendita. Il venditore non sarà necessariamente ......; il venditore potrà essere o ..... o un Affiliato, e sarà indicato nello scontrino e/o nella fattura d’acquisto rilasciati dal Punto Vendita."

Ora il televisore è impacchettato, io non acquisterò mai più nulla con ritiro in negozio (e nemmeno a casa visti problemi tra L'amministrazione e la portineria) ..
ma ho l'impressione che non sia troppo corretto che una azienda impronti una campagna pubblicitaria volta a favorire la vendita via internet ... che a leggere bene non è vendita via internet ma solo una prenotazione .... che non prevede il diritto di recesso.

Il fatto che il televisore in oggetto abbia "a mio avviso" un vizio occulto "la necessità di autorizzare obbligatoriamente una terza parte a controllare ciò che faccio o vedo con quel televisore" è un motivo di per sè valido a pretendere la resvissione del contratto?

"Indipendentemente dal diritto di recesso"?
Gentile utente,
andrebbe visionato l'intero contratto.
In ogni caso la clausola viene accettata dall'acquirente e allora bisognerebbe approfondire la natura vessatoria o meno sella clausola