La Legge per Tutti Forum

Versione completa: nuovo acquirente non fa voltura utenze
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
buongiorno.

Situazione molto particolare: mia moglie ed i suoi 3 fratelli hanno venduto la casa, avuta in eredità dalla madre, ad un'acquirente procurato dall'agenzia immobiliare alla quale si sono affidati.
La casa è stata venduta con le utenze allacciate ed ancora intestate alla madre (deceduta oltre 2 anni prima); il nuovo proprietario (son passati oltre 3 mesi dal rogito); non si decide a far le volture a suo nome; restano pertanto intestati i contatori alla persona defunta.
Cortesemente sapete dirmi se è un problema che riguarda anche mia moglie ed i suoi fratelli o, avendo ormai rogitato, non è un problema di loro competenza?
potremmo aver problemi "fregandocene" ? a me sembra assurdo doversi preoccupare di quel che fa o non fa il nuovo proprietario ma resta il dubbio che, in caso di mancato pagamento delle bollette, le varie utenze possano rivalersi su di noi (francamente non so come visto che una minaccia di chiusura delle utenze stesse avrebbe come risposta un "fate pure, tanto non è più casa nostra).

Pertanto, fosse per me, lascerei perdere; da tanto mi sembra assurdo che uno debba preoccuparsi di cosa fa il nuovo acquirente; sicuramente qui qualcuno puo' darmi un parere che si basi, più che sulla logica, sulle normative previste dalla legge.

grazie
fabio
Egregio signore,
il problema potrebbe continuare ad interessare sua moglie e i suoi fratelli perché se il nuovo proprietario non pagasse i consumi le società fornitrici potrebbero agire per recuperare i crediti nei confronti degli eredi della intestataria delle utenze e il fastidio da affrontare non sarebbe irrilevante
la ringrazio per la risposta; resto in ogni caso piuttosto sconcertato dal fatto che, essendoci un atto notarile che certifica una vendita; sia comunque compito degli eredi preoccuparsi ed accertarsi di quel che il nuovo proprietario immagino sia, per legge, tenuto a fare (ed assicurarsi che lo faccia )

Potrei capire fosse un affitto; ma trattandosi di vendita...

Questo significa che dobbiamo accertarci che faccia le volture e che abbia pagato le bollette; cosa non semplice e , visto che si parla sempre di privacy; mi chiedo se questo non sia una violazione della stessa.

Concludendo ,e se ho ben capito, se mia moglie ed i suoi fratelli non si accertano ed assicurano che venga fatta la voltura; rischiano l'addebito delle stesse ed un'azione legale per recuperare i crediti? ma con che risultati mi perdoni ? se il proprietario è un altro non dovrebbero limitarsi a chiudergli le utenze? e come è possibile che noi si debba rispondere di utenze non più nostre; francamente un azione legale nei confronti dei vecchi proprietari, perchè il nuovo non fa le volture..mi sembra una assurdità e priva di giustificazioni (perlomeno logiche) ; non sarebbe quantomeno ridicola una sentenza che addebita le bollette post-rogito ai vecchi proprietari anzichè rivalersi sul nuovo che è tenuto (immagino per legge) a fare le volture ed a pagare le bollette relative al periodo successivo alla vendita?

Non metto in dubbio la sua risposta e la ringrazio di essa (e coincide con quanto mi era stato anticipato da un conoscente laureato in legge ma a cui non volevo credere); ma francamente io qui la legge = giustizia non ce la vedo.