La Legge per Tutti Forum

Versione completa: dubbi su interpretazione art 84, comma 10 DL. 2020 n. 34 su indennità COVID
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Salve a tutti! sono un lavoratore dello spettacolo che oramai dal 2019 non lavora più(la nostra stagione sarebbe dovuta iniziare indicativamente ad aprile/maggio).

mi rivolgo a voi per avere delle informazioni giuridiche riguardanti l'interpretazione del DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34,(ma in generale l' interpretazione delle leggi) che riguarda indennità relative alla difficoltà economica dovuta al COVID-19.

in particolare l' art. 84 comma 10 riporta quanto segue:

"10. Ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che hanno i requisiti di cui all'art. 38 del decreto legge del 17 marzo 2020 n. 18, convertito con modificazioni nelle legge 24 aprile 2020 n. 27, e' erogata una indennita' di 600 euro per ciascuno dei mesi di aprile e maggio 2020; la medesima indennita' viene erogata per le predette mensilita' anche ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri versati nel 2019, cui deriva un reddito non superiore ai 35.000 euro."


quello che vorrei capire è se i lavoratori a cui si riferisce la sconda parte del comma sono soggetti agli stessi requisiti di quelli chiaramente identificati nella prima parte (c.f.r. art 38 DL 17 marzo 2020).

Cioé per i lavoratori aggiunti a fine comma non dice che devono avere i requisiti di quelli specificati nel dl del 17/03, infatti stabilisce nuovi requisiti dicendo "la medesima indennita' viene erogata per le predette mensilita' ANCHE ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri versati nel 2019, cui deriva un reddito non superiore ai 35.000 euro."

la questione mi preme particolarmente poichè essendo che contemporaneamente:
-ho fra le 7 e le 30 giorntate lavorative nel 2019
-sono sotto contratto con la cooperativa DOC Servizi. ("CONTRATTO DI ASSUNZIONE SOCIO LAVORATORE A TEMPO DETERMINATO INTERMITTENTE SENZA INDENNITA’ DI DISPONIBILITA’")
-ho matricola ENPALS (anche qui non mi è chiaro se basta questo a configurarmi tra gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo...)

quando invece i requisiti dell' art 38 DL 17 marzo 2020 erano in pratica:
-avere 30 giornate lavorative nel 2019
-non essere un lavoratore dipendente

Ecco le fonti:
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/...0G00034/sg
https://www.lavoro.gov.it/documenti-e-no...o-2020.pdf

forse qui parlano proprio del mio dubbio, ma non mi è chiaro lo stesso:
http://www.centrostudidoc.org/2020/05/27...iarimenti/

nella speranza di un qualche chiarimento, intanto Grazie!