La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Posso lavorare dopo il DPCM del 22 marzo ?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Salve gentili avvocati .
Sono un orafo artigiano il quale oltre vendere i miei prodotti in modo diretto nel mio laboratorio vendo anche attraverso i social,telefono ecc. con spedizione affidandomi ad un corriere.
Ovviamente vista la situazione attuale il mio laboratorio è chiuso in quanto il mio codice ATECO non rientra tra quelli che possono continuare a lavorare.
Volevo però sapere se posso continuare a vendere attraverso le spedizioni anche con il laboratorio chiuso.
Il decreto del 22 marzo dice che devo fermarmi ma dice anche che " resta fermo per le attività commerciali quanto disposto dal decreto del 11 marzo"
Il decreto del 11 marzo prevede la vendita di qualsiasi tipo di prodotto attraverso internet TV telefono ecc. , Ovviamente parla di attività commerciali ma io essendo artigiano quando vendo faccio comunque attività commerciale.
Preciso che non ho un e-commerce , ho un sito dove c'è la mia email e il numero di telefono, poi sono anche presente nei social dove la gente può contattarmi .
Preciso anche che sono una micro impresa nel regime forfettario e non ho dipendenti .
Da quanto dice il decreto del 22 marzo ( come spiegato sopra) mi sembra di capire che potrei continuare a fare almeno le spedizioni ma ovviamente non ne ho la certezza quindi chiedo gentilmente a voi esperti di legge come bisogna interpretare il tutto per capire se posso almeno vendere con le spedizioni .
Anticipatamente vi ringrazio e resto in attesa di una vostra risposta, nel frattempo vi auguro buona giornata.