La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Acconto acquisto auto
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Buon pomeriggio.
A metà novembre ho contattato un concessionario per l’acquisto di un’automobile fiat tipo 1.6 120 cv (dati inseriti in una inserizione online). Il titolare confermava i dati riportati e mi consigliava di bloccare l’auto versando un piccolo acconto di €50.00 perché diverse persone erano interessate all’acquisto. Dopo qualche giorno mi reco in concessionaria (preciso che sia a 2 ore da casa mia) per visionare l’auto e decido di acquistarla. Dovevo però attendere le tempistiche di erogazione del finanziamento che ho nel frattempo richiesto esternamente alla concessionaria. Il titolare mi chiede un acconto di €1500 che verso qualche giorno dopo (tramite bonifico). Nelle settimane successive ho dei problemi burocratici con la finanziaria che fortunatamente riescona risolvere. Oggi avrei dovuto effettuare il pagamento del saldo per poi andare a ritirare l’auto. Il problema è che due giorni fa il titolare mi invia la proposta di acquisto da firmare e leggo nei documenti che si tratta di una fiat tipo con cilindrata 1.3 e non 1.6 come da precedenti accordi verbali. Preciso che non ho firmato alvun tipo di documento, i versamenti effettuati sono stati disposti a titolo di acconto. Lui ora mi sta minacciando di trattenere l’importo di €1550 perché gli avrei creato un danno. Sostiene che fin dall’inizio mi aveva avvisato della giusta cilindrata ma non è così. Mi ha inviato diverse mail in cui mi conferma l’intenzione di non restituirmi i soldi.
Come devo procedere? Grazie mille.