La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Nuovo Lavoro / Cambio Mansione
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Buongiorno,
vi scrivo in merito ad un dubbio sorto in seguito ad un cambio lavorativo a cui sto andando incontro.
Attualmente sono assunto come ricercatore nel reparto ricerca di un'azienda farmaceutica con un inquadramento contrattuale D3 (che da CCNL è indicato come tecnico di laboratorio di ricerca). Preciso che ho una laurea in Biotecnologie mediche e un dottorato di ricerca in Biologia molecolare e Biochimica.

Sono stato contattato per un colloquio dal reparto marketing per la posizione di International Product Manager (Inquadrato nella cat. B (1 o 2) del CCNL chimico-farmaceutico) - il colloquio è andato molto bene e sono stato ricontattato dalle risorse umane per avere un riscontro positivo.

Inizialmente volevano trasportare la mia categoria con il nuovo titolo (D3 per il reparto marketing non esiste nel CCNL). Dopo il mio dissenso hanno iniziato a ricalibrare l'offerta.

La mia domanda è:
CAMBIANDO REPARTO E MANSIONI CHE PREVEDONO UN INQUADRAMENTO SUPERIORE RICHIEDE LA FIRMA IMPRESCINDIBILE DI UN NUOVO CONTRATTO O SOLO DI UNA "LETTERA DI TRASFERIMENTO"? INOLTRE, QUALORA DOVESSERO OFFRIRMI UN INQUADRAMENTO INFERIORE RISPETTO ALLE MANSIONI SVOLTE SI PUO' PARLARE DI DEMANSIONAMENTO UNA VOLTA FIRMATO IL CONTRATTO?

Grazie della risposta