La Legge per Tutti Forum

Versione completa: assicurazione incendio su immobile ancora in lire
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Buongiorno,
ci è appena arrivata una lettera di sollecito di pagamento per una polizza incendio che ci ha fatto diventare matti.
Vi spiego la situazione.
L'assicurazione in questione è incendio su attività commerciale.
L'azienda è passata in mano al figlio (il mio compagno) del precedente titolare nel 2018, e nella fretta è stata eseguita una voltura di contratto, ma non una rivalutazione della polizza.

Quest'estate era il momento di pagarla e quando siamo andati in filiale ci volevano fare un nuovo contratto, che risultava molto ma molto più alto (650 euro anzichè 240 come da vecchia polizza), quindi ci siamo presi il tempo per pensarci e nel frattempo ci siamo fatti dare la polizza originale (dopo diverse telefonate alla sede centrale dove si rimbalzavano la palla con "essendo così vecchia non l'abbiamo sui database" "dobbiamo controllare ma chi può al momento non c'è" ecc...), scoprendo quindi che era ancora quella datata al 2001 e in lire (!!!) e con delle coperture ridicole...però il pagamento della quota era in euro...com'è possibile?

Contattando una nostra amica assicuratrice veniamo a scoprire che la polizza avrebbero dovuto aggiornarla da anni, o quantomeno, al momento della voltura, e quindi, dal momento che non era valida potevamo andarcene in qualsiasi momento senza comunicazioni aggiuntive (e senza dover dare disdetta i 30 giorni prima canonici).

Potete confermarmi questa informazione?
Come dobbiamo comportarci adesso di fronte a questo sollecito di pagamento?
Abbiamo bisogno di appoggiarci ad un avvocato?
Ci sono leggi che tutelano i consumatori a tal proposito?
Se possibile vorremo evitare l'avvocato dal momento che il dovuto con mora ammonterebbe a 250 euro..

Grazie mille