La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Irregolarità immobiliare post acquisto
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Buonasera,

vi ringrazio innanzitutto per quest'ottimo strumento di condivisione, pareri e suggerimenti.
a tal proposito ne avre bisogno di uno, almeno per schiarirmi le idee:

acquisto casa 7 anni fa con l'intenzione di abitarci, prima dell'acquisto noto una inestezza sulla piantina ed il proprietario provvede con una sanatoria a regolarizzarle pre acquisto.

a causa di sopravvenuti cambiamenti lavorativi mi risulta impossibile abitarci e pertanto viene locata. in seguito a richiesta di un certificato presso il comune, che finora era stato regolarmente attribuito ogni volta, viene effettuato un controllo a campione dell'immobile, che porta a galla una situazione di cui ero completamente ignaro: i bagni non haanno i requisiti di altezza minima e pertanto sono stato informato che l'agibilità verrà quasi certamente revocata.

posto che sull'immobile era gia presente un mutuo all'acquisto, che il notaio non ha evidenziato anomalie di sorta, e che in piantina catastale i bagni e la planimetria tutta corrispondono perfettamente, cosi come dai certificati rilasciati finora mai si era evidenziato il problema, mi sento deluso e truffato poiche di fatto non essendo utilizzabili i bagni viene meno l'utilizzo stesso dell'acquisto della casa, cioe la sua abitabilità.

come potrei tutelarmi legalmente in merito a questa situazione?
è possibile richiedere al precedente proprietario un risarcimento per le spese da sostenere, eventualmente la situazione fosse sanabile (al comune mi hanno detto che sono in fase di valutazione)?
è possibile chiedere l'annullamento dell'atto, poiche di fatto è stata venduta una cosa difforme dalla realta?

Grazie, buona serata