La Legge per Tutti Forum

Versione completa: contributi volontari
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Scusate il disturbo ma non so se a questa mia richiesta devo rivolgermi ad un consulente a pagamento..
Sono disposto a farlo purchè mi diate i riferimenti necessari
Intanto espongo sinteticamente ,se possibile, il problema e ringrazio anticipatamente per la Vostra disponibilita

Mi presento: sono dirigente medico in un ospedale pubblico nato il 09/12/1958 e alla fine del 2018 avrò 41 anni e due mesi di contributi INPS non sufficienti per la pensione anticipata
Dal 2019 avrò bisogno di 43 anni e tre mesi per avere i requisiti della pensione anticipata..
Per motivi personali ed in parte per ragioni di salute (depressione e stress lavoro correlato) ho intenzione di dimettermi e/o chiedere aspettativa non retribuita, che non mi verrà concessa ( se non per motivi di salute) in quanto siamo sotto organico nella mia èquipe di lavoro.
Quali soluzioni posso adottare per avvicinarmi e concludere il periodo lavorativo?
L'opzione dimissione con versamenti volontari di + di 34.000 euro annui senza stipendio sono una cifra importante considerato che dovrei versarli per più di due anni senza percepire stipendio
Vi chiedo, se mi dimettessi al 01/1/2019 quanto tempo passerebbe prima che mi venga versato (anche solo il 50%) il Trattamento di Fine Servizio?
Posso in parte recuperare i contributi volontari? (730?)
Quando avrò raggiunto i contributi necessari per la pensione 43 anni e 3/6 mesi (per l'ulteriore odioso adeguamento all'aspettativa di vita dal 2021) la pensione mi verrà versata dal mese successivo?
E con il calcolo misto?

Grazie e buone ferie


In attesa di valido riscontro Vi saluto calorosamente
PRIOLO
Scusate il disturbo ma non so se a questa mia richiesta devo rivolgermi ad un consulente a pagamento..
Sono disposto a farlo purchè mi diate i riferimenti necessari
Intanto espongo sinteticamente ,se possibile, il problema e ringrazio anticipatamente per la Vostra disponibilita

Mi presento: sono dirigente medico in un ospedale pubblico nato il 09/12/1958 e alla fine del 2018 avrò 41 anni e due mesi di contributi INPS non sufficienti per la pensione anticipata
Dal 2019 avrò bisogno di 43 anni e tre mesi per avere i requisiti della pensione anticipata..
Per motivi personali ed in parte per ragioni di salute (depressione e stress lavoro correlato) ho intenzione di dimettermi e/o chiedere aspettativa non retribuita, che non mi verrà concessa ( se non per motivi di salute) in quanto siamo sotto organico nella mia èquipe di lavoro.
Quali soluzioni posso adottare per avvicinarmi e concludere il periodo lavorativo?
L'opzione dimissione con versamenti volontari di + di 34.000 euro annui senza stipendio sono una cifra importante considerato che dovrei versarli per più di due anni senza percepire stipendio
Vi chiedo, se mi dimettessi al 01/1/2019 quanto tempo passerebbe prima che mi venga versato (anche solo il 50%) il Trattamento di Fine Servizio?
Posso in parte recuperare i contributi volontari? (730?)
Quando avrò raggiunto i contributi necessari per la pensione 43 anni e 3/6 mesi (per l'ulteriore odioso adeguamento all'aspettativa di vita dal 2021) la pensione mi verrà versata dal mese successivo?
E con il calcolo misto?

Grazie e buone ferie


In attesa di valido riscontro Vi saluto calorosamente
PRIOLO