La Legge per Tutti Forum

Versione completa: Acquisto da costruttore e tutele
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Salve mi chiamo Francesca ed avrei bisogno di aiuto. Ho visto un immobile in costruzione che mi piace molto, consegna settembre 2019; il costruttore sembra affidabile. Premetto che ho già avuto in passato esperienza con un costruttore e non mi è andata bene, quindi naturalmente ho alzato la guardia, anzi, mi ero ripromessa “mai più “, ma il destino mi ha portato a vedere questo immobile. Ho visto e riletto centinaia di volte il decreto 122: la fideiussione in realtà però non è una grossa sicurezza come le legge vuol far credere: le banche non la rilasciano e nemmeno le compagnie assicurative grandi, quindi si affidano a questi consorzi/ finanziarie di dubbia sicurezza, anche se iscritte negli albi. Quindi rimane il problema: il costruttore ci ha proposto di trascrivere il compromesso ( preliminare), a quel punto solo la banca passa avanti a noi in caso di eventuale fallimento . Le mie domade sono : la casa ancora è al rustico, hanno finito il tetto e devono tamponare: il frazionamento dell’ipoteca è già possibile averlo?lui mi ha parlato di un accatastamento f3. se si, come faccio a sapere la cifra che grava sullla mia casa? in caso di fallimento, o crisi, io, avendo solo pagato il 20% al preliminare, posso togliere io l’ipoteca della banca ? Esistono altre forme di tutela? oltre a fideiussione e tracrizione compromesso? non vorrei rinnnciare, ma non posso nemmeno rischiare troppo.
Esattamente f3 cosa è? ho letto del rogito del rustico, ma il problema rimane il mutuo: fare il mutuo a stato avanzamento lavori ha un costo esagerato. O questo f3 può avere altro significato ? scusate le duemila domande, ma se qualcuno mi può aiutare.