Sei un avvocato? Contattaci qui per avere gratis il profilo personalizzato e la possibilità di rispondere alle domande nel forum come professionista abilitato.

Cani al guinzaglio
#1
Sono un amante degli animali ma i miei preferiti in assoluto sono i gatti. Di recente, nei pressi della mia abitazione si è verificato un episodio molto triste: un cane, a passeggio con il padrone, ha aggredito un gatto e lo ha ucciso. L'episodio non solo mi ha rattristato molto ma mi ha anche fatto preoccupare. Sono preoccupato perché ho un gatto che lascio libero di scorrazzare per il mio giardino e in quello dei miei vicini (la zona è piena di gatti, praticamente tutti hanno almeno un gatto)

Adesso quando vedo un cane a passeggio con il proprietario e il cane è privo di guinzaglio mi preoccupo molto. In questi casi chiedo al padrone di legare il cane ma spesso (sempre) mi risponde di farmi i fatti miei, che il suo cane è diverso e che non attacca nessuno ecc ecc

Come posso fare per tutelare l'incolumità dei gatti della zona? Devo chiamare le forze dell'ordine? Va da se che, per quanto siano tempestive nel giungere sul posto, non arrivano immediatamente e nel frattempo il cane e il suo padrone sono già rientrati a casa e poiché io non posso chiedere le generalità a chicchessia non capisco come agire.

Grazie a tutti coloro che sapranno darmi indicazioni affidabili (grazie da parte mia e da parte dei gatti =) )
Cita messaggio
#2
Il guinzaglio è sempre un obbligo, a differenza della museruola, a meno che non ci si trovi in un’area specificamente attrezzata per i cani. Può inviare una diffida al proprietario del cane dicendogli che la sua condotta viola la legge ed è passibile di sanzione economica e perfino di denuncia penale: i padroni dei cani sono sempre responsabili ex articolo 672 del codice penale per i danni causati dall’omessa custodia o dal mal governo dei propri animali, principio ribadito dalla Corte di Cassazione in più occasioni.

(23-06-2020, 22:30)judymorale Ha scritto: Sono un amante degli animali ma i miei preferiti in assoluto sono i gatti. Di recente, nei pressi della mia abitazione si è verificato un episodio molto triste: un cane, a passeggio con il padrone, ha aggredito un gatto e lo ha ucciso. L'episodio non solo mi ha rattristato molto ma mi ha anche fatto preoccupare. Sono preoccupato perché ho un gatto che lascio libero di scorrazzare per il mio giardino e in quello dei miei vicini (la zona è piena di gatti, praticamente tutti hanno almeno un gatto)

Adesso quando vedo un cane a passeggio con il proprietario e il cane è privo di guinzaglio mi preoccupo molto. In questi casi chiedo al padrone di legare il cane ma spesso (sempre) mi risponde di farmi i fatti miei, che il suo cane è diverso e che non attacca nessuno ecc ecc

Come posso fare per tutelare l'incolumità dei gatti della zona? Devo chiamare le forze dell'ordine? Va da se che, per quanto siano tempestive nel giungere sul posto, non arrivano immediatamente e nel frattempo il cane e il suo padrone sono già rientrati a casa e poiché io non posso chiedere le generalità a chicchessia non capisco come agire.

Grazie a tutti coloro che sapranno darmi indicazioni affidabili (grazie da parte mia e da parte dei gatti =) )
Puoi inviare una richiesta di consulenza direttamente all'avvocato Mariano Acquaviva, che si impegnerà a rispondere alla tua richiesta di consulenza entro 5 giorni.
Cita messaggio
#3
Dottor Acquaviva la ringrazio per la risposta. Se posso approfittare della sua gentilezza le rivolgo ancora una domanda: come faccio a inviare una diffida al proprietario se non conosco ne il suo nome ne altro?
E' una questione generale, che non riguarda solo il caso di specie. Sono molte le situazioni in cui ci si trova in situazioni spiacevoli, situazioni in cui i diritti vengono violati, ma non conoscendo le generalità dell'autore del comportamento scorretto risulta difficile capire come muoversi.

Grazie ancora

Marco

(24-06-2020, 22:31)Avv. Mariano Acquaviva Ha scritto: Il guinzaglio è sempre un obbligo, a differenza della museruola, a meno che non ci si trovi in un’area specificamente attrezzata per i cani. Può inviare una diffida al proprietario del cane dicendogli che la sua condotta viola la legge ed è passibile di sanzione economica e perfino di denuncia penale: i padroni dei cani sono sempre responsabili ex articolo 672 del codice penale per i danni causati dall’omessa custodia o dal mal governo dei propri animali, principio ribadito dalla Corte di Cassazione in più occasioni.
Cita messaggio
#4
In questo caso, non Le resta che segnalare la condotta alle autorità locali, come ad esempio la polizia municipale.
La invito a leggere la sentenza della Corte di Cassazione, n. 14075/2008, che ha respinto il ricorso di un padrone di un cane che a Bologna camminava senza tenerlo al guinzaglio. Per questo era stato multato, in quanto gli agenti hanno applicato il regolamento comunale che vietava di lasciare incustodito i cani o altri animali in luogo pubblico.
Preciso infine che il reato di cui all'art. 672 c.p. è stato depenalizzato: pertanto, la sanzione è solamente di tipo pecuniario.

(25-06-2020, 11:06)judymorale Ha scritto: Dottor Acquaviva la ringrazio per la risposta. Se posso approfittare della sua gentilezza le rivolgo ancora una domanda: come faccio a inviare una diffida al proprietario se non conosco ne il suo nome ne altro?
E' una questione generale, che non riguarda solo il caso di specie. Sono molte le situazioni in cui ci si trova in situazioni spiacevoli, situazioni in cui i diritti vengono violati, ma non conoscendo le generalità dell'autore del comportamento scorretto risulta difficile capire come muoversi.

Grazie ancora

Marco

(24-06-2020, 22:31)Avv. Mariano Acquaviva Ha scritto: Il guinzaglio è sempre un obbligo, a differenza della museruola, a meno che non ci si trovi in un’area specificamente attrezzata per i cani. Può inviare una diffida al proprietario del cane dicendogli che la sua condotta viola la legge ed è passibile di sanzione economica e perfino di denuncia penale: i padroni dei cani sono sempre responsabili ex articolo 672 del codice penale per i danni causati dall’omessa custodia o dal mal governo dei propri animali, principio ribadito dalla Corte di Cassazione in più occasioni.
Puoi inviare una richiesta di consulenza direttamente all'avvocato Mariano Acquaviva, che si impegnerà a rispondere alla tua richiesta di consulenza entro 5 giorni.
Cita messaggio
#5
Grazie tante, gentilissimo.
Buona giornata

(25-06-2020, 12:54)Avv. Mariano Acquaviva Ha scritto: In questo caso, non Le resta che segnalare la condotta alle autorità locali, come ad esempio la polizia municipale.
La invito a leggere la sentenza della Corte di Cassazione, n. 14075/2008, che ha respinto il ricorso di un padrone di un cane che a Bologna camminava senza tenerlo al guinzaglio. Per questo era stato multato, in quanto gli agenti hanno applicato il regolamento comunale che vietava di lasciare incustodito i cani o altri animali in luogo pubblico.
Preciso infine che il reato di cui all'art. 672 c.p. è stato depenalizzato: pertanto, la sanzione è solamente di tipo pecuniario.

(25-06-2020, 11:06)judymorale Ha scritto: Dottor Acquaviva la ringrazio per la risposta. Se posso approfittare della sua gentilezza le rivolgo ancora una domanda: come faccio a inviare una diffida al proprietario se non conosco ne il suo nome ne altro?
E' una questione generale, che non riguarda solo il caso di specie. Sono molte le situazioni in cui ci si trova in situazioni spiacevoli, situazioni in cui i diritti vengono violati, ma non conoscendo le generalità dell'autore del comportamento scorretto risulta difficile capire come muoversi.

Grazie ancora

Marco

(24-06-2020, 22:31)Avv. Mariano Acquaviva Ha scritto: Il guinzaglio è sempre un obbligo, a differenza della museruola, a meno che non ci si trovi in un’area specificamente attrezzata per i cani. Può inviare una diffida al proprietario del cane dicendogli che la sua condotta viola la legge ed è passibile di sanzione economica e perfino di denuncia penale: i padroni dei cani sono sempre responsabili ex articolo 672 del codice penale per i danni causati dall’omessa custodia o dal mal governo dei propri animali, principio ribadito dalla Corte di Cassazione in più occasioni.
Cita messaggio
#6
Ho una cagnolina completamente cieca, che però se passeggio mi sta accanto, come posso fare per portarla in giro senza guinzaglio dal momento che essendo cieca me lo rifiuta? Non mi fa neanche le scale, per portarla fuori sono al primo piano devo portarla in spalla. E' una westy di "scarto" di un allevatore/importatore, ha 4 anni, l'ho presa che ne aveva già due, non sono riuscita ad educarla in tutto anche se in casa e in un giardino è completamente autonoma. Grazie
Cita messaggio
#7
(26-06-2020, 20:24)Mara Ha scritto: Ho una cagnolina completamente cieca, che però se passeggio mi sta accanto, come posso fare per portarla in giro senza guinzaglio dal momento che essendo cieca me lo rifiuta? Non mi fa neanche le scale, per portarla fuori sono al primo piano devo portarla in spalla. E' una westy di "scarto" di un allevatore/importatore, ha 4 anni, l'ho presa che ne aveva già due, non sono riuscita ad educarla in tutto anche se in casa e in un giardino è completamente autonoma. Grazie

Come ti fa a venire in mente di andare da un avvocato per chiedergli come fare a mettere il guinzaglio al tuo cane? Non pensi che un addestratore, un veterinario o figure professionali simili sarebbero persone più indicata? Quando hai bisogno di un etto di prosciutto vai dal meccanico?
Cita messaggio


Vai al forum: