Benvenuto, Ospite
Devi registrarti prima di poter scrivere nel forum.

Nome utente/Email:
  

Password
  





Ricerca forum

(Ricerca avanzata)

Statistiche del forum
» Membri: 2,833
» Ultimo utente: Isobusiness
» Discussioni del forum: 930
» Messaggi del forum: 1,092

Statistiche dettagliate

Utenti online
Al momento ci sono 37 utenti online.
» 0 utente(i) | 35 visitatore(i)
Bing, Facebook

Ultime discussioni
Iscrizione Sindacati e CI...
Forum: Lavoro / Aziende
Ultimo messaggio di: Ambra Talenti
Ieri, 11:49
» Risposte: 0
» Visite: 14
NASPI e comunicazione
Forum: Previdenza / Assistenza
Ultimo messaggio di: Chiara Ameglio
01-04-2020, 15:41
» Risposte: 0
» Visite: 34
Coronavirus: la spesa on-...
Forum: Ambiente
Ultimo messaggio di: cele1984
01-04-2020, 04:39
» Risposte: 0
» Visite: 116
Violazione sistematica de...
Forum: Privacy
Ultimo messaggio di: Roberto Canè
31-03-2020, 13:24
» Risposte: 0
» Visite: 33
Tempo determinato in scad...
Forum: Lavoro / Aziende
Ultimo messaggio di: Marcon80
30-03-2020, 22:20
» Risposte: 0
» Visite: 32
Testamento pubblico e not...
Forum: Famiglia / Eredità
Ultimo messaggio di: Alessia M.
29-03-2020, 22:53
» Risposte: 2
» Visite: 524
Posso lavorare dopo il DP...
Forum: Lavoro / Aziende
Ultimo messaggio di: artigianoitaliano
29-03-2020, 11:23
» Risposte: 0
» Visite: 63
tradimento
Forum: Famiglia / Eredità
Ultimo messaggio di: giuseppe gambino
29-03-2020, 05:23
» Risposte: 0
» Visite: 55
Bolletta luce: Spesa per ...
Forum: Consumatori
Ultimo messaggio di: Dippo1900
28-03-2020, 11:34
» Risposte: 0
» Visite: 76
info rientro a casa in em...
Forum: Lavoro / Aziende
Ultimo messaggio di: yordanrhapsody
26-03-2020, 21:54
» Risposte: 0
» Visite: 67

 
  Iscrizione Sindacati e CIG
Inviato da: Ambra Talenti - Ieri, 11:49 - Forum: Lavoro / Aziende - Nessuna risposta

Buongiorno,

Un'azienda, per poter usufruire degli ammortizzatori sociali (esempio CIG/FIS ecc), deve obbligatoriamente avere almeno un dipendente iscritto ad un'organizzazione sindacale?

Grazie del supporto.

Stampa questo articolo

  NASPI e comunicazione
Inviato da: Chiara Ameglio - 01-04-2020, 15:41 - Forum: Previdenza / Assistenza - Nessuna risposta

Buongiorno, che cosa accade se si percepisce NASPI e ci si accorge oggi che non è stata sospesa per 6 giorni di lavoro a DICEMBRE 2019? a cosa si va incontro? segnalare oggi oppure no?

modello UNIVAL comunicato da tutti i datori di lavoro degli altri mesi, solo DICEMBRE ha questa problematica.
secondo informazioni ricevute: la circolare INPS, chiarisce infatti che l’obbligo di comunicare l’avvio di una nuova attività di lavoro dipendente per chi riceve l’indennità di disoccupazione nella generalità dei casi non è previsto. Questo, perché le comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga dei rapporti di lavoro dipendente (modello Unilav), inviate dal datore di lavoro ai servizi territoriali, sono valide ai fini dell’assolvimento di tutti gli obblighi di comunicazione che, a qualsiasi fine, sono posti anche a carico dei lavoratori nei confronti di tutti gli enti competenti, Inps compreso.

Stampa questo articolo

  Coronavirus: la spesa on-line ritiro in un altro comune
Inviato da: cele1984 - 01-04-2020, 04:39 - Forum: Ambiente - Nessuna risposta

Faccio a voi questa domanda perchè sulla rete trovo risposte ma non per la mia provincia, bensi solo per il nord dove l'emergenza è piu evidente. Quindi si potrebbe pensare che dove il contagio è meno pesante potrebbero valere le stesse condizioni del territorio che è più colpito dall'emergenza

PREMESSO CHE:
nella giornata del 23 marzo, la prefettura di Lecco ha diramato una nota in cui specifica come la spesa rientri tra le esigenze di assoluta urgenza previste dal decreto. Pertanto è consentito ai cittadini recarsi fuori dal proprio comune di residenza per dirigersi al supermercato più vicino, in assenza esercizi commerciali in prossimità della propria abitazione: “I cittadini di comuni non serviti da esercizi commerciali o nei quali gli esercizi commerciali risultano insufficienti a soddisfare il bacino di utenza, possono fare la spesa nei comuni limitrofe.
La circolare menziona inoltre i servizi di spesa online, che recentemente hanno avuto un vero e proprio boom a seguito delle ordinanze che impongono di rimanere a casa: “È SEMPRE consentito il ritiro della spesa prenotata online presso esercizi di comuni diversi, anche non limitrofi, purché al controllo sia esibita la documentazione comprovante la prenotazione”.
Simili indicazioni sono giunte anche dalla prefettura di Monza e della Brianza, che in una nota ha specificato: “Gli approvvigionamenti di beni di prima necessità sono considerati indispensabili.
VOLEVO PORRE LA SEGUENTE DOMANDA:
ho ordinato il ritiro della spesa online presso Carrefour, il punto vendita del ritiro sta fuori il mio comune di appena 1 KM ( forse ), posso andare a ritirare la spesa da me ordinata presso il comune limitrofo? In questo modo sono anche certo che ,non incontrando altre persone, fuorché il commesso del supermercato, riduco al massimo il rischio di contagio e di diffusione del virus.
Faccio presente che sono residente a Rocca di papa in provincia di Roma.
Attendo vostre ringraziandovi anticipatamente.

Stampa questo articolo

  Violazione sistematica della mia privacy
Inviato da: Roberto Canè - 31-03-2020, 13:24 - Forum: Privacy - Nessuna risposta

Ormai da anni gli incivili dell'appartamento sopra al mio violano sistematicamente la mia privacy intercettando ogni mia connessione e sorvegliandomi dentro casa mia con una o più ip cam.
Per denunciarli dovrei poterli videoregistrare in casa loro, cosa che non sono in grado di fare, inoltre verrei accusato di avere violato la loro privacy, perchè la legge italiana è rigorosissima nel tutelare i diritti dei fuorlegge.
Vorrei sapere come potrei procedere per farli perseguire, grazie.

Stampa questo articolo

  Tempo determinato in scadenza e assegno FIS ordinario per emergenza
Inviato da: Marcon80 - 30-03-2020, 22:20 - Forum: Lavoro / Aziende - Nessuna risposta

Buonasera a tutti,

Vorrei farvi questa domanda:
Avendo un contratto CCNL terziario distribuzione servizi - Confesercenti in scadenza ed essendo stata attivata la cassa integrazione che prevede il trattamento di assegno FIS ordinario emergenza - Covid-19, a livello legislativo, è consentito il rinnovo del contratto ? Attualmente sono stati utilizzati solo un paio di giorni di cassa integrazione.

Grazie mille

Stampa questo articolo

  Posso lavorare dopo il DPCM del 22 marzo ?
Inviato da: artigianoitaliano - 29-03-2020, 11:23 - Forum: Lavoro / Aziende - Nessuna risposta

Salve gentili avvocati .
Sono un orafo artigiano il quale oltre vendere i miei prodotti in modo diretto nel mio laboratorio vendo anche attraverso i social,telefono ecc. con spedizione affidandomi ad un corriere.
Ovviamente vista la situazione attuale il mio laboratorio è chiuso in quanto il mio codice ATECO non rientra tra quelli che possono continuare a lavorare.
Volevo però sapere se posso continuare a vendere attraverso le spedizioni anche con il laboratorio chiuso.
Il decreto del 22 marzo dice che devo fermarmi ma dice anche che " resta fermo per le attività commerciali quanto disposto dal decreto del 11 marzo"
Il decreto del 11 marzo prevede la vendita di qualsiasi tipo di prodotto attraverso internet TV telefono ecc. , Ovviamente parla di attività commerciali ma io essendo artigiano quando vendo faccio comunque attività commerciale.
Preciso che non ho un e-commerce , ho un sito dove c'è la mia email e il numero di telefono, poi sono anche presente nei social dove la gente può contattarmi .
Preciso anche che sono una micro impresa nel regime forfettario e non ho dipendenti .
Da quanto dice il decreto del 22 marzo ( come spiegato sopra) mi sembra di capire che potrei continuare a fare almeno le spedizioni ma ovviamente non ne ho la certezza quindi chiedo gentilmente a voi esperti di legge come bisogna interpretare il tutto per capire se posso almeno vendere con le spedizioni .
Anticipatamente vi ringrazio e resto in attesa di una vostra risposta, nel frattempo vi auguro buona giornata.

Stampa questo articolo

  tradimento
Inviato da: giuseppe gambino - 29-03-2020, 05:23 - Forum: Famiglia / Eredità - Nessuna risposta

salve io ho un problema .. con la mia convivente , abbiamo un figlio minore di 7 anni
nella casa in cui viviamo, e di mia proprieta', o scoperto che mia compagnia mi tradisce con un uomo si telefonano e si inviamo messaggi e magari si vedono, mi e
fa dormire in un'altra stanza e non vuole piu raporti come me al livello fisico , non so che successo sono 12 anni che viviamo assieme e no so guesto suo comportamento
che tipi di problemi ci saranno , ma ho notato nel suo con portamento e molto aggressiva al punto che quando parliamo li esce la bava dalla bocca per il nervosismo
e no si occupa del figlio neanche per le ducazione ... cosa posso fare !

Stampa questo articolo

  Bolletta luce: Spesa per oneri di sistema
Inviato da: Dippo1900 - 28-03-2020, 11:34 - Forum: Consumatori - Nessuna risposta

Salve a tutti, vorrei affrontare l'argomento sopra citato. In realtà avrei diversi punti di domanda, in quanto vorrei avere le idee più chiare, prima di poter inviare una lettera di reclamo per questa imposta illegittima. La prima cosa che mi sono chiesto è che per far fronte a questa "battaglia" sono sufficienti le ricevute di pagamento o devono essere affiancati dalle rispettive lettere? Inoltre se le lettere non li avessi piu in possesso ma solo le ricevute di pagamento senza che ci siano specificati i rispettivi mesi da pagare (solitamente di 2 mesi alla volta), in questo caso servirebbero a poco o a nulla? E se nel corso degli anni ci siano stati dei ritardi di pagamento (non per negligenza del consumatore ma da parte di chi avrebbe avuto il dovere di farla recapitare a casa) possono influire sulle sorti del reclamo? E converrebbe, nell'eventualità ci fossero le basi per procedere, inviare un reclamo o diffida alla nuova azienda in cui si è stipulato un contratto da ottobre 2019 in poi? Grazie per le evenaturali risposte.

Stampa questo articolo

  info rientro a casa in emergenza covid-19
Inviato da: yordanrhapsody - 26-03-2020, 21:54 - Forum: Lavoro / Aziende - Nessuna risposta

Buonasera

ho residenza in provincia di Perugia dove ho anche la mia famiglia composta da compagna (non siamo sposati) e mia figlia di 8 anni

lavoro però in provincia di Ferrara dove ho il domicilio, per esigenze lavorative sono dovuto rimanere fino a ieri, ultimo giorno di attività dell'azienda per cui lavoro e che era aperti ai sensi del dpcm 22/03/2020 art 1 comma 1 lettera g) (cicli continui)

ora terminata l'attività vorrei rientrare in residenza in Umbria ed ho contattato un avvocato per chiarimenti, mi dice che posso farlo tranquillamente semplicemente indicando l'articolo di cui sopra e specificando che l'azienda è chiusa fino al 6

ho chiamato Polizia Stradale di Ferrara e di Perugia, entrambe non sono state in grado di dirmi se sono autorizzato oppure no, dichiarando molta confusione in questo periodo, dovuta alle molte normative in continua evoluzione.

posso quindi far rientro nella mia abitazione? c'è qualcuno che lo ha già fatto ed è stato fermato?

grazie

Stampa questo articolo

  Pec disdetta tessera sindacale
Inviato da: Luca1313 - 25-03-2020, 22:53 - Forum: Lavoro / Aziende - Nessuna risposta

Buona sera, io ed alcuni miei colleghi vogliamo disdire la tessera sindacale, visto il periodo andare al sindacato o in posta per i miei colleghi è un problema ed io sono l'unico con la pec. La domanda è questa io, con la mia pec posso allegare, in pdf, le scannerizzazioni delle domande compilate e firmate dei miei colleghi alla pec del sindacato? Risultano valide? Grazie

Stampa questo articolo