Si sono verificati i seguenti errori:
Warning [2] count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable - Line: 206 - File: inc/class_parser.php PHP 7.2.18 (Linux)
File Line Function
/inc/class_parser.php 206 errorHandler->error
/inc/functions_post.php 760 postParser->parse_message
/showthread.php 1098 build_postbit



Per scrivere messaggi devi entrare nel forum o registrarti

abbandono genitore
#1
Salve a tutti sono qui a postare un argomento e non so se sono nel luogo giusto,e chiedo a qualche moderatore di gestire questo messaggio nella sezione idonea qualora non lo fosse.Aprendo questa discussione inizio con un argomento a dir poco delicato:il diretto interessato non sono io ma mia moglie che e stata chiamata in causa a quanto segue.Mia moglie ha vissuto all'interno di una famiglia con problemi non molto semplici,in base al fatto che purtroppo suo padre di ormai diversi anni considerando che e del 1951.vive da solo ormai e vedovo dal 2003;non posso fare il suo nome per mantenere la privacy e per non incombere in guai simili.detto questo e tornando su questa persona,ha avuto da sempre problemi di alcolismo sin da giovane e per tanto i suoi non sono stati comportamenti gestibili nei confronti dei figli e della moglie stessa.I rapporti e comportamenti non sono mai stati dei migliori;dopo non aver avuto piu' rapporti con lui da anni,siamo stati contattati da alcuni familiari perche' ebbe una ischemia cerebrale e per tanto mia moglie nonche' sua figlia decise nuovamente di perdonarlo e prestargli supporto in tutto e per tutto.Dopo aver intensificato un po il rapporto,decidemmo di farlo venire a casa per fare una cena insieme e cercare di mettere il passato da parte,in quanto essendo gia' genitori noi sappiamo cosa significa essere figli e genitori.arrivando al frutto di questo discorso,Lui ha ricominciato a venire le domeniche a pranzo da noi e non farlo stare solo nonostante fosse autosufficiente e indipendentemente gestibile.....Lui pian piano ha ricominciato ad aumentare i bicchieri di alcolici sempre di piu' e questo ci rammaricava perche' i miei figli vivevano questa brutta situazione;fino ad un giorno che non ne ho potuto piu e gli arrivai a dire che se voleva mantenere un rapporto con noi doveva assolutamente astenersi dall'alcool,lui ha deciso di non voler venire piu' da noi e di non farsi piu aiutare dopo ripetuti inviti ad andare in un centro di alcolisti.La persona in questione qualche anno fa e stata anche reclusa per aver fatto stalking ad una sua vecchia convivente,e non sappiamo quante cose ancora ha fatto a nostra insaputa.Ormai sono piu' di 2 anni che non avevamo piu' relazione con lui,anche se immaginavamo la vita che stesse conducendo;oggi siamo stati contattati da un nostro parente perche' e andato a fargli visita e l'ha trovato in uno stato di abbandono e degrado di sporcizia e bottiglie sparse da per tutto,e con una nuova ischemia in corso,,,,,,un film questo parente ha chiamato immediatamente il 118 per prestargli soccorso e sua figlia che sarebbe mia moglie e stata contattata dal personale medico in quanto mia moglie e stata messa in cattiva luce inferendogli le testuali parole:"Signora se chiamiamo l'assistenza lei passa i guai vedendo la situazione in cui versa".adesso che si fa ???? comunque domani mi reco immediatamente da un legale per sapere meglio come possiamo tutelarci.chiedo a tuttiConfusede qualcuno sa come vanno queste cose puo' rispondere a questo mio messaggio.grazie
  




Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)