Normativa programmazione turnistica
#1
Buonasera, sono un infermiere turnista a tempo pieno (matrice del turno: mattina, pomeriggio, notte, smonto notte e riposo). Vi chiedo a quale normativa possa fare ricorso nel caso in cui il coordinatore infermieristico, in assenza di motivate ed evidenti esigenze di servizio (malattie, sovrapposizioni ferie colleghi, ecc), decida di stravolgere la regolarità del mio turno.
È vero che circa il 20 del mese io ricevo la turnazione del mese successivo ma, essendo appunto turnista, penso sia legittimo programmare la propria vita tenendo già in considerazione la programmazione di come sarebbero i miei turni nel mese successivo. Non posso certo continuare a chiedere cambi turni ad altri 10 colleghi per regolarizzare il mio! E ripeto, in assenza di esigenze di servizio.
Mi chiedo, cosa potrò rispondere di legislativo quando la prossima volta che il coordinatore alla mia domanda sul perché ha completamente stravolto la regolarità del turno (sapendo poi che ho bambini piccoli) mi risponderà che “non c’è scritto da nessun parte che il turno deve essere regolare”.
Ho letto e riletto il CCNL del settore sanità ma non ho trovato nessun riferimento valido.
Mi auguro di trovare qualcuno di cuore che possa aiutarmi ancor prima che sia costretto a rivolgermi ai sindacati.
Grazie.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)